Independence Day

Era il 4 Lugio 1776, quando fu resa pubblica e adottata la Dichiarazione di Indipendenza degli Stati Uniti d’America, con la quale le Tredici Colonne si distaccarono dal Regno Unito di Gran Bretagna.

Ancora oggi quelle parole sono il simbolo dell’orgoglio americano, decantato così tanto per il mondo in musica, films, guerre…

In realtà la stesura del documento iniziò qualche giorno prima, il 2 Luglio. John Adams, il 3 Luglio del 1776, aveva bisogno di esternare a qualcuno la propria fierezza, e pensò bene di farlo in una lettera a sua moglie:

Il secondo giorno di Luglio del 1776 sarà l’evento più memorabile della storia dell’America. Sono portato a credere che sarà celebrato dalle generazioni future come una grande festa commemorativa. Dovrebbe essere celebrato come il giorno della liberazione, attraverso solenni atti di devozione a Dio onnipotente. Dovrebbe essere festeggiato con pompe e parate, con spettacoli, sport, giochi, spari, campane, falò ed illuminazioni, da un’estremità di questo continente all’altra, oggi e per sempre.

Beh, ha sbagliato di due giorni, ma direi che c’ha preso su tutta la linea. La cosa fantastica però resta il fatto che la prima ad avere questa notizia prima della pubblicazione ufficiale sia stata sua moglie. Come dire, anche i miti sono persone, anche i miti hanno un cuore.

– Ivan –

0 Replies to “Independence Day”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *